04/09/2013

L’estate sta finendo (e un anno bla bla bla)

Non scrivo su questo blog da sei mesi ormai (e ci ho anche messo un po’ a ricordare la password, per dire). E anche prima non è che fossi stato presentissimo. Visto che però è arrivato il catalogo Ikea a casa, ho pensato che ormai l’anno vecchio si è concluso, ed è ora di buttare […]

29/10/2012

L’informatico vero (autocritica sulla categoria)

Quando ero giovane e incosciente ho deciso che, dopo il diploma, il modo più immediato per fuggire a gambe levate da quel di Reggio Calabria fosse di iscrivermi in informatica all’università . A Cesena per l’esattezza, dove viveva mia sorella (una scusa per non avere genitori ansiosi in mezzo ai piedi ogni weekend. Maledetti ferrovieri che […]

21/02/2012

La parte migliore di me

Ogni mattina la solita storia: sto prr uscire per andare a lavoro e non trovo il portafogli e le chiavi di casa. Eppure sono sicuro di lasciarli sempre nello stesso posto.   E idem il telefono: appena sveglio scendo dal letto a soppalco con l’iPhone in mano e lo poggio nella mensola del bagno. Ma […]

02/02/2012

let it snow let it snow

Nei miei primi 18 anni di vita ho avuto un rapporto molto limitato con la neve. Fino a quel momento l’unica volta che della neve è caduta sulla mia testa è stata una vigilia di capodanno, mentre ero a Francoforte con i miei.   La conseguenza più immediata è stato un volo cancellato e una […]

31/12/2011

Per chiudere in bellezza

E a poche ore dalla fine del 2011 un ringraziamento speciale a chi mi ha accompagnato nei grandi step della vita quest’anno. In particolare la mia padrona di casa, che mi ha permesso di vivere in un appartamento tutto per me!   Ringraziamento che voglio condividere con le persone che ho osservato più o meno […]

24/11/2011

il mio lavoro…

Fino al 30 Giugno scorso: -Capo: “Andrea, ci sarebbe da fare questa cosa. Oggi puoi fermarti di più, perché la consegna è entro domani?” -Io: “ok, non c’è problema faccio gli straordinari visto che me li pagano o metto in monte ore e un altro giorno esco prima”   Dal primo Luglio, (col nuovo contratto […]

31/01/2011

Amabili chiacchiere in treno (Ossia farsi odiare dalle vecchine)

Signora che sei in treno accanto a me e sfrangi le palle ai tuoi vicini di scompartimento: Sono felice che tua nipote abbia trovato un lavoro in un call center dopo mesi di disoccupazione. Sono meno felice che tu interropa la mia partita ad angry birds per parlarmene. Per 10 minuti di seguito. Non perché […]