Sembra un film horror

Inizia tutto con un compleanno (i venti*etciù* anni della mia coinquilina).
Una tavolata di amici.
un ristorantino tranquillo in centro nella penombra di qualche candela.

E capisci che qualcosa non va.
E no, non è il cameriere che ti riempie il bicchiere di vino dopo che gli dici che non lo vuoi.
Ad ogni bottiglia.
Quindi 6 volte.

No, era l’atmosfera che aveva un non so che di particolare.
Piccoli dettagli, niente di che.
Tipo le bambole di ceramica sgozzate con le labbra messe in posizione per fischiare.

bambole sgozzate

Posted in Uncategorized.