L’estate sta finendo (e un anno bla bla bla)

Non scrivo su questo blog da sei mesi ormai (e ci ho anche messo un po’ a ricordare la password, per dire).
E anche prima non è che fossi stato presentissimo.

Visto che però è arrivato il catalogo Ikea a casa, ho pensato che ormai l’anno vecchio si è concluso, ed è ora di buttare giù due righe per fare il punto della situazione.

Dell’ultimo anno posso dire onestamente che è stato uno dei più difficili per me.

Da una parte ho iniziato una convivenza che, nonostante dubbi iniziali, pare funzionare anche mediamente bene.

D’altra parte non si campa di solo amore, e posso dire di aver investito le mie energie in una serie di cose infruttuose/sbagliate, che mi hanno solamente sfinito, emotivamente e fisicamente, togliendomi anche la voglia di capire cos’è che invece mi piacerebbe portare avanti.

Nonostante questo ho cercato di non sprecare del tutto questo anno.

C’è di buono che, soprattutto per istinto di autoconservazione, ho iniziato a imparare a dire No.

E ho imparato a usare la pasta madre.

E ho un divano nuovo, e mobilio vario che ha cambiato così tante posizioni che devo aver infranto qualche legge della fisica.

E sono stato a Est. Un tot a Est rispetto ai miei standard, a dire il vero: a Istanbul. E magari ne parlerò quanto prima.

E ho fatto per la prima volta delle vere ferie in Agosto. In Val Camonica, con amici (e fidanzato). Due cose che non mi capitavano da quasi 10 anni (La Val Camonica e viaggiare con amici)
.
E sono passato ad Android. (E mi manca tweetbot sul mio telefono).

E ho goduto dei successi della gente a cui voglio bene, dando volentieri a volte qualche contributo a farli realizzare.

E sono di nuovo zio. di Alice stavolta (certo, non posso dire di aver contribuito particolarmente alla cosa).

Posted in Uncategorized and tagged , , , , , , , , , .
  • http://signorponza.com Signor Ponza

    Dai che ti vogliamo vedere più spesso da queste parti. 🙂

    • falcon82

      quantomeno ci provo ecco 😀 maaa tu blogfest in tutto ciò?