l’anno appena trascorso…

Voglia di lavorare zero, e quindi ora vi beccate una vagonata di cazzi miei 😀

Il 2006 è stato un anno importante per tanti fattori:
Un lavoro vero e “normale”, che mi ha dato un minimo di stabilità  economica che mi ha permesso di dare una regolata e dei ritmi pseudo-stabili alla mia vita (e devo ancora capire se è un bene o un male).

Una casa nuova, vera e grande che da Agosto sto dividendo con piacere con la Diva e Mia…e la gattina (che presto assumerà  la taglia di un capretto se continua a crescere così)

Amici che ogni giorno di più mi stanno dimostrando la loro vicinanza e il loro affetto.

Sentimentalmente…luunga storia 😀
L’anno scorso è iniziato con una rapporto a “termine” con una persona che si è dimostrata una gran delusione a fronte del bel periodo che mi ha fatto trascorrere durante le festività  natalizie del 2005. (EDIT: sarà  la quarta volta che modifico sta parte e no riesco a dare il senso temporale alla frase :D)

Tante conoscenze più o meno interessanti che hanno portato Molko nel mio cuore nel periodo di Pasqua.
Tanto affetto quanta incompatibilità  hanno portato un’improbabile relazione di coppia ad una splendida amicizia di cui vado particolarmente fiero 😀

Così sono contento del rapporto con Gabriele che è cambiato in mille modi diversi e che la lontananza ha probabilmente aiutato a stabilizzare 🙂

E in quel periodo iniziano ad arrivare, partendo in sordina, una vagonata di amicizie.
Qualcuna si perde nel limbo degli impegni, qualcun’altra resta e comincia ad evolversi.

E conosco da una parte nuovi siciliani come Totò, trascorro un sacco di tempo con Mauro.

Inizio a uscire e incontrare nei locali Ice e i suoi amici. Mi presenta Marco e Giulia, mi fa conoscere Andrea e Ren, rivedo Lorenzo e conosco la mia Stella Buona.

La conosco, mi entra nel cuore in maniera immediata e ci provo.
Ci provo e fallisco.
Per fortuna.

Perchè non ero pronto. Non riuscivo a farmi conoscere dalla gente. E mi ci sono voluti mesi per capire che a volte aprirmi ed essere onesto con il prossimo non è così male.
Mesi in cui l’affetto per lui aumentava e in cui ho provato a meritarmi la sua amicizia.

Finché…boh 🙂
Fatto sta che sei mesi dopo (sarà  che la costanza paga, boh :D) qualcosa scatta anche in lui.
Non so definirlo. Non so se voglio farlo.
So solo che sono quasi 4 settimane che è iniziato “qualcosa” tra noi e che mi sento veramente bene quando sto con lui 😀

Dopo il Natale a casa sono tornato per vederlo. Mi è mancato un sacco.

Era lì il giorno del mio compleanno 🙂 assieme a tutti i miei amici che lo adorano.
Siamo stati assieme a Capodanno. Iniziare l’anno in quel modo, svegliandomi tra le sue braccia è stato l’inizio perfetto per il 2007.

Posted in Viaggi, Vita Privata.