Ho bisogno di certezze

Insomma dopo due anni e mezzo che vivo a Bologna, finalmente incontro per strada Syusy Blady

[inizio OT]
Che poi Partrizio Roversi lo incrocio ovunque. Praticamente ho visto più lui di mia madre negli ultimi due anni. Cofferati me lo becco davanti almeno due volte a settimana. Eva Robin’s mi atterra addosso con i Roller Blade.
Ma la Blady mai vista prima di ieri sera in due anni che sono qui. Com’è possibile?
Fine del momento “Quesito della Syusy”.
[fine OT]

Insomma mi accorgo che dentro la terrazza esterna di questo ristorante sotto casa c’è Syusy Blady in piedi che guarda con occhio allupato qualcosa.
Mi giro e il “qualcosa” è il culo del mio amico XY. Che in effetti è notevole.
Cioè non solo il culo ma proprio il mio amico.
Vabbè insomma il mio amico si stava sedendo per cenare con una donna ad un tavolo. Che di base pensi:”sarà  un’amica”.
Il cazzo. Ieri sera scopro che lui è l’amante di questa donna sposata.
E ti chiedi, caro lettore, perché questa cosa ti ha fatto vacillare?
Bene: il mio amico XY sta da non so quanti anni con un ometto.

Capisco che la sessualità  e i rapporti umani sono un calderone in cui c’è dentro di tutto, ed è questo il bello.
Però insomma: sono gli uomini sposati che vanno a letto con gli uomini gay, non le loro mogli!

Cioè, lasciatemi qualche punto fermo nella vita!

Questa supera di gran lunga la storia della mia amica XX che sta per convolare a giuste nozze con il padre della sua donna.

Syusy Syusy, illuminami tu, che qui non ci sono più certezze.
Ok qualcuna c’è, come mi ricorda Larvotto

Syusy Blady

Posted in Uncategorized.