Telephone (a.k.a. prossima volta meno chiamate più messaggi)

Oggi ho decisamente un brutto rapporto con le telefonate

Telefonata 1 (Can call all you want, but there’s no one home, and you’re not gonna reach my telephone!):

Ieri sera ho deciso che stamane sarei andato a fare il cambio di residenza.
Stamattina, svegliato tipo all’alba, chiamo quello in cui ero andato l’ultima volta per sentire se nella loro segreteria ci fossero anche gli orari di apertura al pubblico.

Signora1: Eh! Pronto!
Io: Salve…
lei: Ah sì anagrafe di Bologna
Io: Salve, vorrei un’inforamzione
lei: Eh ma siamo chiusi
Io: Sì immagino infatti pensavo di trovare la segreteria…
Lei: Eh apriamo più tardi
Io: Sì mi scusi ma allora perché risponde al telefono se non è ancora orario?
Lei:Aspetti

Signora2: Salve, siamo ancora chiusi
Io: Sì immagino infatti pensavo di trovare la segreteria, come ho spiegato alla sua collega
Lei: io sono qui per fare altro, apriamo più tardi
Io: Sì mi scusi ma allora perché la sua collaga risponde al telefono? vorrei sapere solo a che ora posso venire e se è l’uifficio giusto per chiedere un cambio di residenza

Per lo meno dal vivo sono più gentili e riesco a sbrigare il tutto in una decina di minuti.

Telefonata 2 (Sorry, I cannot hear you, I’m kinda busy):

Mi viene poi in mente che oggi è il compleanno di mio padre, e decido di chiamarlo

Lui: Pronto?
Io: Auguri!
Lui: Grazie! sei a lavoro?
Io: sì, come stai?
lui: bene, ciao!
Io: ciao…

Devo smettere di chiamarlo con la tariffa con lo scatto alla risposta -.-

Telefonata 3 (You should made some plans with me, you knew that I was free. And now you won’t stop calling me I’m kinda busy):

Qualche giorno fa ho comprato online su ticketone i biglietti per il concerto a Ferrara di Sufjan Stevens. Ticketone decide che me li deve spedire via corriere a tutti i costi (10 Euro, me’ cojoni, ma almeno sono in prima fila).

L’UPS ovviamente passa mentre sono a lavoro e stamattina decido di chiamarli e cheidere di organizzare un ritiro in filiale o di mandarmeli a lavoro:

[…]
Lei: se è un problema trovarla a casa può ritirare da noi oppure cambiamo l’indirizzo di consegna
Io: ok dov’è la vostra sede?
Lei: la nostra sede è Inculoailupi
Io: ok allora me li mandi a lavoro, l’indirizzo è…
Lei: il mittente non vuole che lei venga a ritirare il pacco da noi o che glielo spediamo da un’altra parte
Io: scusi ma mi appena detto… ma come sarebbe che non vuole?
Lei: eh non vuole, deve chiamare loro e chiedere di autorizzarci

Inutile dire che ho mandato una mail a Ticketone, sperando di avere più fortuna

Posted in Uncategorized and tagged , , , , , , , , , .