Diario del capitano, 11/8/06

Questo l’ho scritto ieri in treno sul cellulare e ve lo riporto fedelmente oggi :*

in questo momento mi trovo sul trenino “leonardo express” che tra qualche minuto mi porterà  da roma termini a fiumicino per poi prendere l’aereo in direzione cagliari.I miei attuali compagni di avventura sul treno, destinati ad arrivare chissà  dove, non sono particolarmente degni di crit..Nota, tranne forse la bambina seduta davanti a me, che poco fa mi ha fatto un’espressione simile al bambino di “the grudge”. Con me una valigia che, temo, mi costerà  qualche extra per farla imbarcare 🙁 e un monospalla gentilmente prestato dal mio coinquilino. Alle orecchie “bells for her” di tori amos…Sto ascoltando per l’ennesima volta “under the pink” dopo essermi passato a rassegna “supposed former infatuation junkie” e praticamente tutto cristina donà . Avrei voluto scaricare il nuovo della Aguilera, dopo averne letto il commento di Posh, ma ovviamente non ne ho avuto tempo. Nota positiva della giornata la chiacchierata con kain (che non sentivo da non so neanche io quanto) e gli sms che sto scambiando con albi,vecchio amico cesenate. A proposito, per chi non lo sapesse, sto andando a cagliari da Alberto, per trascorrere qualche giorno a casa sua in compagnia di claudio. Dovrei tornare il 15 sera con un altro aereo che questa volta mi farà  atterrare a bologna 🙂
Stamattina avrei dovuto prendere un treno che ho miserevolmente perso, optando per un eurostar partito un’ora dopo 🙂 Dato che in questo momento sto passando per roma ostiense ne approfitto per mandare un bacio a quella sgnacchera di rEn che vive qui vicino, ma che ora si sta cuocendo in grecia :-*
aspettative del viaggio…Sopravvivere alla mamma di alberto 🙂 no, scherzo:se non verrà  a soffocarmi nel sonno scommetto che diventeremo amiconi 🙂
Promemoria: devo ricordarmi di comprare le batterie per la macchina fotografica.
Tra parentesi, ora sto scrivendo sul mio cellulare, quindi se non trovo un modo per pubblicare online quello che scrivo via wap vi tocca leggere un mega post a ferragosto…O semplicemente lo ignorerete 🙂

una delle curiosità  maggiori che mi spinge a fare questo viaggio è di vedere alberto nel suo ambiente, con i suoi amici. La gente tende sempre a comportarsi diversamente circondata da chi le da sicurezza 🙂
qui il tempo è nuvolo, speriamo che in Sardegna sia migliore 🙂
…E tra un pensiero e l’altro, “cornflake girl” alle orecchie 🙂

Posted in Musica, Viaggi, Vita Privata.