amici, amike e paranoie

A voi è mai capitato di trovarvi in un posto e di percepire tensioni e negatività  da una serie di persone che conoscete più o meno bene, e poi addormentarvi e “analizzare” in sogno le situazioni, e ricostruire tutto come un puzzle?

Ecco, questo è stato il mio venerdì notte.
Serata in disco alla Scuderia, gli amici con te, gente che non vedi da tanto e con cui fai quattro chiacchiere, eppure ovunque ti giri senti sensazioni strane.
E poi finalmente a letto.
E nel sonno rivivere le scene, ricostruire i discorsi, analizzare gli sguardi di quella nottata come se mi trovassi davvero lì, invisibile a tutti.

Insomma è stata una dormita di merda 🙂

Però utile per riprendere in mano certi discorsi con qualcuno e capire l’andamento delle mie (rel)azioni.

Insomma saltiamo a piè pari la giornata di sabato, menzionando però Double-bday-dinner by Tnello e Andrea C sabato sera 😀

Ieri sera invece dopo tanto torno a rivedere lo spettacolo delle Amike Show.
Un interessante talk show condotto dalla Divine Brown in versione androgena ma sempre favolosa.

Personalmente ho apprezzato tanto lo show, ma meno l’intervento di Grillini.
Ok il fare campagna elettorale e usare il Pride come scusa, però se l’argomento del talk show è il pregiudizio, nn ci stanno molto gli attacchi stereotipati contro la Chiesa o Cofferati.
Mi è parso tanto qualunquista quanto Grillo qualche tempo fa per il V-day.
Ovviamente opinione personale 🙂

amike talk

Posted in Uncategorized.