16 opinioni sull’8 marzo

Oggi è il giorno dedicato alle donne.
Cosa significhi di preciso non lo sa nessuno, e in giro si legge di tutto e di più.

 

In particolare mi è parso di capire che, in ordine assolutamente casuale, Esistono 8 tipi di uomini e 8 tipi di donne che hanno un’opinione sull’8 marzo.

 

L’8 marzo visto dagli uomini:
– chi si lamenta che è una festa commerciale che sminuisce il femminismo.
– chi fa gli auguri ad ogni donna che incontra.
– chi vuol fare lo spiritoso (?) facendo gli auguri ad ogni uomo che incontra.
– chi spende soldi comprando mimose ad ogni donna che incontrerà  durante la giornata.
– chi si improvvisa abile scalatore di alberi e inferriate per prendere mimose da alberi di perfetti estranei.
– chi farà  i soldi cucinando, servendo e spogliandosi per le donne in festa.
– chi farà  il babysitter per i figli mentre la moglie paga i tizi al punto precedente.
– chi si ricorderà  che un augurio va anche a chi donna sta provando a diventarlo.

 
L’8 marzo visto dalle donne:
– chi si lamenta che non c’è ragione di festeggiare quando tante donne sono represse a vari livelli.
– chi chiama le amiche a raccolta per un cinema, che una volta l’anno il marito sta a casa con i bimbi.
– chi finanzia il mercato della prostituzione maschile e dell’alcool.
– chi si ricorda che da qualche parte c’entra una fabbrica bruciata.
– chi pretende che gli auguri le vengano fatte da ogni uomo che incrocia.
– chi si incazza all’ennesimo stronzo che le fa gli auguri, ma non le chiede come stia.
– chi pensa che quei reggiseni bruciati anni prima sono serviti solo a inquinare l’aria.
– chi è esasperata perché allergica alle mimose.

Posted in Vita Privata and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , .